Passaro Giuseppe

                    "... nato nel 1902. Sacerdote di specchiata dignitą come parroco, dal 1925 al 1939 della Chiesa di S. Giovanni Evangelista di Nusco e successivamente come canonico solerte e pensoso della Cattedrale dell'omonima Diocesi... Docente preparato e sempre palpitante di entusiasmo per l'attivitą scolastica nel Seminario di Nusco, poi come fondatore e preside della Scuola Media "F: Della Saponara" e, in ultimo, nelle Scuole Statali di Avellino, fino al tempo della collocazione a riposo, il Prof. Passaro ha onorato la Scuola con la sua straordinaria cultura e la sua profonda umanitą. Le sue opere sono il prolungamento delle sue lezioni, dotte e feconde, veritiere e vibranti, chiare e disinteressate. Cittadino sempre attento ai fenomeni civili e sociali, anche alla "societą" che l'ha circondato, ha prodigato i tesori della sua "scientia humanitatis". Come Giudice Conciliatore dele suo paese natio, per trentatre anni, ha dato salomonici arbitrati. Il ricercatore...č venuto alla luce quando s'ą messo a dare ordine e forma scritta alle sue indagini, iniziate da decenni, su Vescovi e Chiese locali, su Feudatari e Popolazioni soggette, su Storiografi e loro Opere, su Itinerari storici e Regnanti, su Abbazie e Personaggi di rilievo, e su battaglie celebri dell'antichitą. Giudizi lusinghieri hanno espresso tra gli altri: E.Pontieri (ex Rettore dell'Uninersitą di Napoli), A: Savignano (Rettore dell'Universitą di Salerno), Piero Bargellini, Gaetano Pollio (Primate di Salerno) Guerino Grimaldi (Vescovo di Nola), Alfonso Stickler (Prefetto della Biblioteca Apostolica Vaticana), Hermann Goldbrunner (di Deutsches Historisches Institut), ecc...Giuseppe passaro ha sempre rifiutato cariche ed onori. S'č conquistato con la sua opera storica un onorevole posto nel mondo della cultura." - Pompeo Russoniello. E' morto nel 1981.