Fototeca Franco Cetta

                    Nel 1936 il territorio di Nusco e dei paesi vicini fu scelto come sede logistica per le grandi manovre. La cittą fu adorna di bandiere e manifesti murali osannanti il Re, Casa Savoia, il Duce.

                    Le strade extraurbane ed interne furono risistemate per assicurare il passaggio dei carriaggi e dei mezzi militari.

                    Giorni di confusione e di trambusto. Ma anche momenti indimenticabili che appartengono alla storia.

                  Sua Maestą Vittorio Emanuele III Re d'Italia fu a Nusco. La foto lo ritrae in piazza Vescovado tra ali di folla. La acacie ombreggiano il monumento di S.Amato, circondato ancora dal cancello di ferro, lasciando intravedere i dimenticati lampioni.